Arabia Saudita, dal giugno 2018 le donne potranno guidare moto e camion

L’annuncio è arrivato dalla Direzione generale di circolazione di Riyad, quasi tre mesi dopo che un ordine reale aveva annullato il divieto alle donne di guidare veicoli

Dal giugno 2018 le donne saudite potranno guidare anche motociclette e camion. L’annuncio è arrivato dalla Direzione generale di circolazione di Riyad, quasi tre mesi dopo che un ordine reale aveva annullato il divieto alle donne di guidare veicoli. “La grande sfida ora è adattare le scuole di guida a tutte le donne che vogliono imparare”, hanno affermato le autorità, aggiungendo che tutto “sarà pronto” quando sarà tempo di revocare il divieto. La direzione ha anche sottolineato che per poter guidare le moto sarà necessario avere almeno 18 anni, per i camion almeno 20 anni. La decisione dello scorso settembre rispondeva alle proteste e mobilitazioni a favore dei diritti delle donne, ma anche a motivi più pratici come il fatto che le donne non dovranno più assumere un autista privato o dipendere da un familiare uomo per i loro spostamenti. La possibilità di guidare apre anche a nuove opportunità di lavoro per le cittadine saudite, sebbene la discriminazione nel regno impedisca di fatto loro di accedere a molti settori e posti di lavoro.

Articolo tratto da Rai News

Scrivi un commento